Viscosa

Viscosa

Fibra naturale

Viscosa

Viscosa

Ritiriamo con mezzi propri i cascami tessili di viscosa provenienti da aziende tessili quali calzifici, tessiture, filature o laboratori tessili. Inizialmente il materiale viene suddiviso in base alla sua tipologia. Successivamente il cascame, gia selezionato, viene imballato con pressa idraulica. Le balle (MPS) vengono cosi stoccate in magazzino pronte per la vendita.

CHE COS'È LA VISCOSA?
La Viscosa è una fibra tessile artificiale inventata nel 1883 dal chimico francese conte Hilaire Bernigaud de Chardonnet. Pochi anni dopo, nel 1891, il metodo industriale per la produzione di viscosa fu brevettato in Gran Bretagna dai chimici Charles Cross, Edward Bevan e Clayton Beadle. Chiamata dapprima seta artificiale e dal 1924 rayon, la viscosa fu creata per rispondere alla richiesta di tessuti simili alla seta ma più economici. Può essere utilizzata per produrre tessuti con usi molto diversi che vanno dai vestiti alle tele che rivestono l'interno degli pneumatici. La viscosa, nelle varie forme e varietà, rappresenta circa il 14% delle fibre artificiali prodotte dall'industria. Viene prodotta a partire dalla polpa di legno degli alberi (ma anche dal cotone, dalla paglia, ecc.) trattata con una soluzione di soda caustica (NaOH); viene quindi aggiunto solfuro di carbonio (CS2) e si forma xantogenato di cellulosa che viene ulteriormente disciolto con altra soda caustica. La soluzione colloidale viene estrusa; i filamenti che escono dalla filiera formano la viscosa. Facendo passare questa soluzione in una sottile fessura posta in un bagno di acido solforico si può ottenere il cellophane, oppure attraverso piccoli ugelli si ottiene il rayon.